ErP

 Il 1° gennaio 2013 entra in vigore la prima fase della Direttiva ERP 125/2009 con la quale l'Unione europea ha definito i requisiti per la progettazione ecocompatibile (ecodesign) dei prodotti energivori (ErP, Energy Related Products) .

Scopo della Direttiva è l'obiettivo 20-20-20, stabilito dal Protocollo di Kyoto,  secondo cui il consumo di energia deve essere ridotto del 20%, la quota di energia prodotta attraverso fonti rinnovabili deve essere aumentata del 20%, il tutto entro il 2020.

 

Per quanto riguarda i ventilatori, suddivisi in categorie e modo d’installazione,  misure concrete e attuative sono state definite  dal Regolamento n°327/2011/ue e in particolare dal Lotto 11 specifico ai ventilatori con potenze da 125 W a 500 kW che devono rispettare, dal 1° gennaio, specifici gradi di efficienza minima (N).
L’uso del marchio CE è subordinato al rispetto di tutti i requisiti di efficienza stabiliti e obbligatoriamente dichiarati sulla targa dati del ventilatore e sui documenti tecnico-commerciali.

 

Concretamente, l’entrata in vigore della Direttiva ErP scandisce l’uscita dal mercato di alcuni prodotti  e la loro sostituzione, in alcuni casi, con prodotti completamente nuovi o a volte  identici esteriormente ma riprogettati in vista di garantire i consumi energetici in linea con i dettami normativi.

Rientrano nel campo di applicazione del Regolamento 327 le seguenti categorie di ventilatori (per i soli modelli con potenza inclusa tra 125 W e 500 kW):

 

  • I ventilatori assiali
  • I ventilatori centrifughi a pale avanti e rovesce con e senza coclea
  • I Ventilatori a flusso misto e tangenziale

 

Ne sono invece esclusi per specificità strutturali e ambiti applicativi:

 

  • I ventilatori ATEX antideflagranti.
  • I ventilatori Anticorrosione / Antiacido.
  • I ventilatori progettati per l’evacuazione dei fumi d’incendio.
  • I  ventilatori progettati per movimentare aria con temperatura superiore a 100°C in servizio continuo.


Sono inoltre da considerare esclusi in quanto oggetto di specifiche disposizioni a venire:

 

  • I ventilatori con potenze inferiori a 125 Watt
  • Le unità di recupero di calore
  • I ventilatori cassonati
  • I torrini d’estrazione

 

Infine, si specifica che la Direttiva non impone l'adeguamento dei ventilatori installati.

Inoltre, nel caso di sostituzione integrale di ventilatori, non conformi alla direttiva, è ammesso utilizzare macchine identiche fino al 31 dicembre 2014. Dal primo gennaio 2015 sarà invece obbligatorio utilizzare ventilatori conformi al regolamento anche in caso di sostituzione per manutenzione.

             

 

Questo logo indica la conformità della nostra produzione alle disposizioni della Direttiva ErP.

Tutti i prodotti immessi nel mercato dal 1° gennaio 2013 si intendono conformi alle disposizioni della Direttiva ErP.


Siamo a completa disposizione per chiarimenti.

Ultime novità
Area riservata

Username

Password

Registrati ora! |  Dimenticato la password?